Il tempio greco

Il tempio è la più importante realizzazione dell'architettura greca.

L'edificio vero e proprio era per i Greci la casa del Dio localizzata nella cella (naos).

La cella ospitava la statua della divinità, e il sacerdote era l'unico che poteva entrare, mentre il culto si svolgeva su un altare davanti al tempio.

Nel luogo sacro (santuario) c'erano una serie di costruzioni di uso pratico, come i "tesori" (che ospitavano i doni offerti dalle città o dai cittadini), sale per banchetti e portici.

L'ingresso all'area sacra poteva essere protetto da propilei.